lampade-di-sale-melina
Curiosità

Non solo Sale…

L’avrai sicuramente notata nel salotto di un’amica, sul comodino della zia, nella tua Spa di fiducia, o in qualche sala d’attesa. Ti avrà colpito per la sua forma grezza e per la sua luce calda. Negli ultimi mesi, da prodotto di nicchia è diventato un punto di riferimento per ogni arredamento che si rispetti, dal più moderno al più etnico.

Le lampade di sale, infatti, sono in grado di adattarsi ad ogni tipo di ambiente e fanno bella mostra di sé in ogni forma e dimensione. Inoltre vantano molteplici proprietà benefiche per la persona e l’ambiente.

Si tratta, infatti, di un vero e proprio deumidificatore naturale composto da un cristallo di sale rosa dell’Himalaya, posto su una base di legno, al cui interno viene inserita la lampadina. Non spaventatevi dunque se in periodi o ambienti umidi la lampada possa risultare leggermente bagnata. Basterà lasciarla accesa a lungo, affinché si asciughi.

Del resto, proprio il riscaldamento del cristallo di sale è fondamentale affinché possa svolgersi la così detta funzione ionizzante, ossia l’emissione nell’aria di ioni negativi, utili per la salubrità dell’ambiente.

Nelle nostre stanze, a causa della presenza di elettrodomestici e strumenti elettronici, si concentra un alto livello di anidride carbonica e ioni positivi che, se non riequilibrati, potrebbero comportare sonnolenza, senso di spossatezza e indebolimento psicofisico. La reazione chimica che si innesca scaldando dal cuore il cristallo di salgemma comporta il rilascio di ioni negativi, che vanno a riequilibrare l’aria circostante.

In particolare gli ioni negativi dell’ossigeno aumentano il benessere psicofisico e creano una piacevole sensazione rigenerante. Proprio per questo le lampade di sale sono particolarmente indicate in ufficio ma anche nelle stanze di persone asmatiche e/o allergiche.

L’utilizzo delle lampade di sale, per contro, favorisce la concentrazione e l’attenzione, migliora la produttività e stimola il sistema immunitario.

Secondo la cromoterapia, infine, il colore arancio-ambrato-rosa, tipico della luce soffusa prodotta dalla lampada, ha un effetto rilassante, stimolando al contempo creatività e ottimismo.

Il sale utilizzato per la produzione è salgemma ricavato in antichissime miniere pachistane, formatesi in milioni di anni dal progressivo ritirarsi delle acque marine e dall’emersione delle montagne della catena himalayana.

Nell’uso quotidiano, il sale rosa è stato impiegato non solo per produrre queste splendide lampade o per insaporire i piatti più raffinati, ma anche per realizzare porta candele e brucia essenze, mattoncini per lo scrub del corpo ed infine mattonelle per la cottura dei cibi ed altri versatili usi in cucina. Scopri i nostri prodotti qui!

Se sei alla ricerca di qualcosa che riunisca in sé natura, fascino e salubrità, i prodotti in sale rosa dell’Himalaya sono proprio ciò che fa al caso tuo!

 

Related Posts

2 thoughts on “Non solo Sale…

  1. enrica ha detto:

    Ho visto più di una volta le lampade di sale su sorgentenatura e mi hanno sempre colpito per la loro forma e il loro colore, non sapevo apportasse anche questi benefici. Non mi resta che prenderne una e provarla. Grazie

    1. Valentina Ruscillo ha detto:

      Grazie a lei! Le lampade di sale sono un oggetto meraviglioso, personalmente ne ho due in casa e non so resistere alla tentazione di accenderle ogni volta che rientro in casa! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.